Chiesa di San Martino, Valle di Cadore, Dolomiti. Tour giornaliero con Isabella Bariani, guida turistica professionale di Venezia

Una giornata tra le montagne protette dall’UNESCO

Questo tour vi condurrà tra i paesaggi montani più belli al mondo

In un paio di ore passeremo dalla laguna di Venezia ad un tipico paesaggio alpino fatti di boschi, laghi e case di legno. Cortina, che nel 2021 ospiterà I Campionati del Mondo di Sci, è chiamata la “perla delle Dolomiti” perchè, come le gemme più preziose, è circondata  da una corona di alte vette. Siamo nel Cadore, una zona montuosa ricca di boschi, che fornì alla Serenissima il legname per la costruzione delle sua fondamenta, dei palazzi e delle barche.
Un viaggio piacevole
Il viaggio a Cortina dura un paio d’ore e offre l’occasione per piacevoli soste, non solo per sgranchire le gambe e respirare l’aria fresca. Lungo il tragitto ci fermeremo infatti a Longarone, un piccolo centro che nel 1963 fu distrutto da una frana che fece tracimare la grande diga del Vajont, portandosi via in poco tempo quasi duemila vite.
Procediamo quindi verso Pieve di Cadore, una vivace cittadina considerata la porta d’entrata delle Dolomiti Bellunesi. Oltre all’importante manifattura degli occhiali, Pieve è famosa per aver dato i natali ad uno dei più importanti pittori del XVI secolo: Tiziano.
La prossima tappa è un piccolo lago dove potremmo fare una bella passeggiata e magari gustarci il pranzo prima di raggiungere la nostra meta: Cortina.

Cortina

Il centro di Cortina si sviluppa lungo Corso Italia, l’arteria principale, che prima di cena si riempie di vacanzieri in passeggiata tra i negozi di moda . Qui visiteremo lo Stadio del Ghiaccio, costruito nel 1956 in occasione dei Giochi Olimpici e potremo anche prendere una funivia panoramica per raggiungere vette alte fino a 3000 mt.
Cortina ha poco più di 5000 abitanti ma è uno dei centri sciistici più rinomati d’Italia, mentre d’estate offre  una fuga ritemprante dalle afose città della pianura.

Informazioni pratiche

Il tour è perfetto per grandi e piccini. Raccomandiamo a chi soffre di mal d’auto di assumere un antinausea, anche se il percorso prevede pochi tornanti.
Il tour è operativo tutti i giorni con partenza alle 08,30 o alle 09,00
Durata: 8/9 ore
Livello di difficoltà: basso
Dato che passeremo dal mare alla montagna, il tempo e la temperatura possono variare. Per questo suggeriamo di portare una giacca e di indossare scarpe comode.
Costo: il costo include guida e autista, non include il pranzo.

Tour nelle Dolomiti

10 + 1 =